Settembre, conclusioni e nuovi inizi.

Per me, il nuovo anno è sempre stato quello che inizia da settembre e finisce al settembre successivo.

Quello che si avvicina col finire dell’estate, e comincia con il primo temporale che cancella il definitivamente il caldo e l’afa.

Settembre per me è sempre stato il mese di tutti gli inizi: la scuola, ogni anno; i buoni propositi; l’università pure, che anche se inizia più verso ottobre, richiede tutto un giro di iscrizioni, preparazione psicologica al passare le giornate seguendo lezioni, visione degli orari (e ulteriore preparazione psicologica a questo! Ahah), ecc.

Oggi c’è stato il primo temporale, dopo tanto tempo. Ho la finestra aperta, c’è ancora l’odore della pioggia. Per me, il nuovo anno comincia oggi.

E si conclude quello appena passato, l’anno che mi ha più cambiata nella mia vita. Perché forse, dopo anni di indecisioni e dubbi, sono finalmente voluta cambiare io. Ho voluto metter da parte le paure, e iniziare a far qualcosa per me stessa. E credetemi, le soddisfazioni sono arrivate. Le cose belle, sono arrivate tutte. Ultima, e non meno importante, la fiducia in me stessa e nelle cose che faccio. Dalla noia, dal non trovare gli stimoli in nulla, sono arrivata a non avere quasi più il tempo di far tutto quello che vorrei fare, ed è una sensazione bellissima e appagante.

E tutto ciò, è partito proprio dallo scorso settembre. Ma questa è un’altra storia, che racconterò più in là…

Oggi invece continuo a suonare una delle mie composizioni preferite di Chopin, e imparerò anche oggi qualcosa di nuovo.

Oggi ho iniziato L’idiota di Dostoevskij, che mi farà compagnia per tutto il mese, penso.

Oggi ho ascoltato il primo temporale con la persona più importante della mia vita.

Oggi l’ho ascoltato di nuovo suonare per me, col profumo di pioggia nella stanza.

Oggi ero ispirata per scrivere, e infatti ho scritto un sacco di cose.

Oggi ho acceso la mia candela preferita, Autumn Night (nome piuttosto azzeccato!), e ho fatto qualche foto. Come vedete libri e pianoforte sempre nei miei pensieri.

Quindi, caro nuovo settembre: ti guardo con speranza, che sia l’inizio di un nuovo anno pieno di vita come questo che si conclude.

l'idiotapianoforte e autunno

Annunci

21 risposte a "Settembre, conclusioni e nuovi inizi."

  1. Che bel post😍! Sai cosa? Mi hai trasmesso voglia di fare. Allora considererò anch’io settembre come un nuovo inizio e adesso mi appunto tutti gli obiettivi da seguire💪🏻💪🏻 poi, tra un anno, possiamo confrontarci per vedere chi ha mantenuto fede ai propri propositi 😛✌️

    Piace a 3 people

  2. Ciao, anch’io come te considero settembre come inizio di un nuovo anno o meglio di un nuovo ciclo!
    Settembre è per me il momento dei buoni propositi, dopo la pigrizia dell’estate è il momento di dare un giro di vite a i pensieri e di riorganizzare le idee! Che sia per tutti noi un buon settembre e possa questo nuovo anno/ciclo portare conferme e serenità

    Piace a 3 people

  3. Sai,anche per me Settembre è l’inizio dell’anno,credo parta tutto dall’inizio della scuola,per questo ho iniziato a considerare così diviso l’anno. Poi l’autunno è la mia stagione preferita,finalmente addio caldo, arrivano le maniche lunghe e le foglie per terra.
    Anche quando ho abbandonato la scuola continuavo a vedere Settembre come l’inizio di un nuovo anno…che stavo sprecando.
    Questo Settembre invece,posso dire anche io che inizia qualcosa di migliore visto che torno a studiare.
    Buon anno,cara,spero che a Settembre prossimo potremo leggere sui nostri blog che sono successe solo cose belle nelle nostre vite ❤

    Piace a 1 persona

    1. l’autunno è anche la mia stagione preferita! Ma anche l’inverno mi piace tanto, a parte i giorni super umidi che sembra di essere costantemente bagnati e freddi xD sono contenta che riprendi a studiare! ❤ E speriamo davvero che l'anno prossimo ci saranno un sacco di ricordi belli :**

      Mi piace

  4. Che belle foto … io dimentico sempre di avere un pianoforte…( lo Schimmel di mio figlio….suono splendido) e visto che il suo proprietario è in Germania, costretto a suonare quelli della hochschule, potrei fare qualche foto anch’io…suonarlo no, al massimo mi ci accompagno i vocalizzi. 😊
    Adoro i Notturni.❤

    Piace a 1 persona

      1. purtroppo nessuno dei due, nel senso che è un pianoforte digitale, e anzi in realtà una tastiera anche perché suono da 5 mesi appena… conto però tra due anni, alla laurea, di prendermelo acustico, e sarà verticale! ❤

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...