Indiscrete domande letterarie.

Salve a tutti! C:

Inauguro il blog con il primo post serio che parla di una delle cose che amo di più al mondo: i libri e la lettura. E non c’è modo migliore di farlo rispondendo a 25 domande a caso su questi argomenti! (p.s. io ho visto il tag da A Place For My Head)

 

    1.Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?

La risposta è… dipende. Mi capita molto spesso di leggere libri scritti dai miei autori preferiti, sui quali mi butto ormai ad occhi chiusi (esempio: Stephen King, Carlos Ruiz Zafòn, Stefano Benni ecc). Se magari sono in libreria e voglio vedere qualcosa di nuovo, passeggio nei miei reparti preferiti e leggo trame, generalmente dei libri più cicciotti. Comunque è molto raro che ne compri così per caso… Mi faccio influenzare dalle recensioni, sì, molto, ma solamente di poche persone fidate. E queste persone fidate sono praticamente solo due!

    2. Dove compri i libri? In libreria o online?

Entrambi. Credo leggermente di più online, per il fatto che acquisto quasi esclusivamente libri usati e quindi mi affido al caro Libraccio! Ma nella mia città c’è una libreria dell’usato davvero carina, e col fatto che praticamente ogni giorno ci sono libri diversi ci trovo sempre, e dico sempre qualcosa (per la gioia del portafogli)!

3. Aspetti di finire un libro prima di comprarne un altro? O hai una scorta?

Ho una scorta composta da un numero imbarazzante di libri… e continuo ad accumulare!

  4. Di solito quando leggi?

Se ho tempo, sempre. Se mi alzo presto allora leggo la mattina, se mi alzo tardi allora pomeriggio e soprattutto notte, se sono da sola anche mentre mangio!

5. Ti fai influenzare dal numero di pagine quando compri un libro?

Decisamente sì! Soprattutto perché penso al fatto che, se devo spendere soldi, preferisco spenderli per un bel librone da 1000 pagine che leggerò in più tempo piuttosto che per uno piccolo da 300. Poi ci sono le eccezioni, eh. Ma generalmente, soprattutto se devo acquistarne di nuovi, li prendo sempre belli corposi!

6. Genere preferito?

Tra i preferiti sicuramente il fantasy, l’horror e il distopico. Ma mi piacciono molto anche gli storici soprattutto quelli ambientati nel medioevo, i romanzi di formazione, e quelli filosofici e psicologici.

  7. Hai un autore preferito?

Ho più autori preferiti, ma probabilmente se dovessi sceglierne per forza uno direi Stephen King, che è anche quello di cui ho letto più libri.

8. Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

Non ricordo, sono stata abituata ad andare in biblioteca già da prima di saper leggere (prendevo i libri coi disegni e poche cose scritte e facevo finta di saperle leggere!) quindi credo un po’ da sempre… a leggere assiduamente però, quindi circa una 60-ina di libri l’anno, dal secondo anno di superiori quando ho letto il romanzo che mi ha fatto appassionare alla lettura, Marina di Carlos Ruiz Zafòn.

    9. Presti libri?

Riesco a prestarli a cuor leggero (e anzi, son contenta di farlo!) solo al mio ragazzo, con tutte le altre persone (non che siano molte eh, non conosco nessuno fisicamente vicino a me che legge) mi viene ansia!

10. Leggi un libro alla volta o più libri insieme?

Anche qui dipende. A volte leggo un libro cartaceo in contemporanea con uno sul Kindle, a volte alterno un romanzo e poesie, o romanzo e un saggio, oppure quando leggo in lingua leggo assieme un libro in inglese a uno in italiano. Poi dipende da che libri leggo, perché se mi prendono tantissimo allora ne leggo uno finché non lo finisco (che è quello che succede di solito!)

11. I tuoi amici e familiari leggono?

Il mio ragazzo sì (e da lettrice mi sento la persona più fortunata del mondo), ma nessun altro in famiglia. E una mia amica (ciao Stefi :*), conosciuta nell’ambiente dei blog anni fa, legge tantissimo e infatti parliamo anche di libri praticamente ogni giorno!

12. Quanto tempo ci metti mediamente a leggere un libro?

Dipende dal tempo, dalla voglia che ho e dal libro. Se ho abbastanza ore libere e il libro mi piace tanto leggo molte ore di seguito, quindi una media di 200 pagine al giorno. Ovviamente dipende anche dalla complessità del libro, se parliamo di romanzi filosofici o saggi ne leggo molte ma molte meno!

13. Quando vedi una persona che legge, ti metti a sbirciare il titolo?

Naturalmente, chi non lo fa?

14. Se tutti i libri del mondo fossero distrutti e tu ne potessi salvare solo uno quale sceglieresti?

Mh, difficile. Probabilmente IT di Stephen King, oppure i Pilastri della Terra di Follett, non penso mi stancherei mai di leggerli.

15. Leggi le prefazioni, postfazioni, introduzioni?

Sono una brutta persona se dico che a volte le salto? Non sempre, ad esempio quelle di Stephen King (scritte da lui) le leggo tutte con interesse, così come quelle scritte dagli stessi autori – se sono i miei preferiti – altrimenti no, non per forza. Magari le leggo alla fine se il libro mi è piaciuto molto.

    16. Leggi libri in prestito da amici o biblioteca o solo quelli che compri?

In biblioteca vado poco, perché al limite me li faccio prestare da gente che conosco! Principalmente però leggo quelli che compro.

    17. Qual è il libro che non sei mai riuscita a finire?

Mah, è capitato più volte che non finissi un libro! Life’s too short to read bad books.

18. La tua libreria è ordinata secondo un criterio o in ordine sparso?

La mia libreria è ordinata principalmente secondo genere. Diciamo che: ho due ripiani di fantasy, uno dedicato ai fantasy “classici” (non so come definirli, ma per intenderci: il Signore degli Anelli, le Cronache del ghiaccio e del fuoco, Trilogia dei Lungavista… quel fantasy) e uno dedicato agli urban fantasy e a qualsiasi altra cosa rientri nel fantasy o paranormale. Ho un ripiano coi distopici e fantascienza, una parte di ripiano (purtroppo piccolo) di storici, e uno di narrativa contemporanea o simile (insomma, qualsiasi cosa non sia rientrata nei precedenti!). Infine, ho un ripiano di classici. Questo in linea generale. Perché infatti ci sono cose che stanno a parte, ad esempio i libri di Stephen King stanno soli soletti tutti assieme (che poi soli soletti cosa, che ne ho una cinquantina), così come le Cronache di Martin, che hanno un ripiano a parte (in realtà stanno su una scarpiera, ma questo è un altro discorso…); i libri di Zafòn pure stanno tutti assieme, così come quelli della Rowling. C’è poi un angolino sopra la scrivania (che per fortuna è grande, quindi posso utilizzarne un pezzo come libreria improvvisata) in cui ci sono i saggi, principalmente scientifici. Poi vabbè, in tutto ciò c’è la libreria dedicata ai libri dell’università e una piccola piccola dedicata ai manga. All’interno di ogni reparto comunque, i libri sono riordinati per: autore, dimensione, colore, trama. Autore perché mi piace che i libri degli stessi autori stiano tutti vicini, dimensione e colore vabbè ovviamente, e trama perché ad esempio gli storici ambientati nel medioevo devono stare tutti vicini, per dire, non mischiati con libri di altri periodi… effettivamente scrivere tutto il ragionamento che faccio è decisamente più strano di farlo e basta! *ride*

19. C’è una casa editrice che ami particolarmente e perché?

La Feltrinelli è la mia preferita. Ho letto libri bellissimi pubblicati dalla Feltrinelli, come quelli di Stefano Benni, Daniel Pennac, José Saramago e tantissimi altri… li trovo bellissimi esteticamente, le traduzioni mi piacciono, e il prezzo è ottimo! Altre che amo sono l’Adelphi e l’Einaudi.

20. Porti i libri dappertutto? O li tieni al sicuro in casa?

Vengono ovunque con me, penso che i libri vissuti siano ancora più belli!

21. Qual è stato il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente?

Se devo essere sincera mi sono piaciuti quasi tutti i libri che mi hanno regalato, alcuni davvero tanto. Ma forse il migliore in assoluto è stato Il Maestro e Margherita di Bulgakov, è uno dei miei classici preferiti!

22. Come scegli un libro da regalare?

In base alla persona alla quale devo regalarlo, ovviamente. Ma ne regalo raramente perché non conosco molta gente che legge…

23. Hai mai comprato un libro solo perché ti piaceva la copertina? E cosa ti piaceva della copertina?

Mai fatto, la copertina sicuramente la guardo perché è la prima cosa che attira in un libro, però non l’ho mai scelto solamente per quello, anzi…

24. Quando leggi un libro che ha le note le leggi?

Sì, le leggo, o almeno le inizio a leggere per vedere se mi interessano.

25. Perché ti piace leggere?

Domanda del secolo. Fondamentalmente mi piace leggere perché mi fa stare bene. Mi fa pensare ad altro, ad altre vite oltre la mia, mi fa volare via dalla realtà e dalle cose che mi rendono triste o mi fanno star male, mi fa sognare ed emozionare, mi insegna sempre qualcosa e mi fa crescere. Imparo sempre qualcosa, che sia a livello di conoscenze in senso stretto o di conoscenze più nel senso di empatia, quindi di capire un po’ di più le persone. Non so se questa cosa s’è capita molto bene, ma tant’è! 😀

25.1. (Domanda aggiunta da me) Sei logorroica quando parli di libri?

Sì. 

Sentitevi liberi di partecipare!

 

Annunci

11 risposte a "Indiscrete domande letterarie."

    1. King è un genio! Non so se ne ho uno suo preferito, a primo impatto direi IT perché è uno dei suoi primi che ho letto e ci sono molto affezionata, e poi lo trovo bellissimo e basta perché adoro le storie con bambini/ragazzi come protagonisti (infatti le parti in cui loro erano piccoli erano le mie preferite!). Anche il Miglio verde mi è piaciuto tantissimo, ricordo che mi ha fatto anche piangere in un punto, così come la Lunga Marcia. Però quasi alla pari di IT metterei 22/11/63, la storia mi è rimasta dentro, finirlo è stato un po’ come “perdere” degli amici! Carrie e la zona morta mi mancano da leggere, Misery pure mi è piaciuto molto *_*

      Piace a 1 persona

  1. Bello questo tag! Non ho mai letto nulla di King!!! Ma voglio leggere assolutamente qualcosa al più presto. Anzi voglio recuperare 5 libri suoi e leggerli uno in fila all’altro! Per ora ho solo La bambina che amava Tom Gordon e L’acchiappasogni! Ovviamente mi piacerebbe anche It e la biografia..tu cosa mi consiglieresti? Grazie:)

    Piace a 1 persona

    1. Ciao! ^-^ L’acchiappasogni è stato il mio primo libro suo letto, quando avevo 15 anni! E’ bello, però il libro che mi ha fatto innamorare di lui, che è il mio suo preferito e anche uno dei miei libri preferiti in generale, è sicuramente IT! E’, prima che un horror, una storia bellissima di amicizia ❤ Uno di quelli che mi è piaciuto di più dopo IT è 22/11/63 che ho letto quest'anno a inizio anno, e ricordo ancora un sacco di dettagli, è uno di quei libri che fa soffrire a finirlo! altri più piccoli, ma molto belli sono: la lunga marcia, misery, ossessione, il miglio verde, e amo la raccolta di racconti "a volte ritornano" 🙂

      Piace a 1 persona

    1. Ciao, benvenuta! ☺️ allora, mentre scrivi l’articolo c’è la barra con tutte le impostazioni di testo, no? Ecco, tra le varie cose c’è una specie di simbolo che ricorda una “catena”, se lo premi ti si dovrebbe aprire una finestrella in cui metti il testo (una parola o una frase) e sotto il link a cui vuoi si vada se si schiaccia su quel testo!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...